Periodicità valutazione dei rischi

La periodicità della valutazione dei rischi è disciplinata dall’articolo 29 del D.Lgs 81/08 relativamente agli aspetti generali ma anche dai titoli speciali per i singoli fattori.

Premesso che in ogni caso la valutazione va rinnovata in caso di modifiche sostanziali, nella tabella che segue sono elencate periodicità minime previste per i diversi rischi.

Sono inoltre indicati i riferimenti di legge e le relative sanzioni. 

Valutazione dei rischi

Obbligo di aggiornamento

Riferimento

Sanzione

Generale

In caso di modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione del lavoro significative o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione o della prevenzione o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne individuino la necessità

D.Lgs. 81/08 art. 29 comma 3

Datori di lavoro: ammenda da € 2.192,00 a € 4.384,00. (D.Lgs. 81/08 art. 55 c. 3)

Agenti chimici

Periodico con periodicità da stabilire a cura del datore di lavoro

D.Lgs. 81/08 art. 223 c. 7

-

Agenti chimici

Straordinario in occasione di modifiche o se i risultati della sorveglianza sanitaria ne mostrano la necessità

D.Lgs. 81/08 art. 223 c. 7, art. 29 comma 3

Datori di lavoro: ammenda da € 2.192,00 a € 4.384,00. (D.Lgs. 81/08 art. 55 c. 3)

Agenti cancerogeni

La valutazione dei rischi viene rinnovata in caso di modifiche significative del processo produttivo e, in ogni caso, ogni 3 anni

D.Lgs. 81/08 art. 236 c. 5

Datore di lavoro: arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40. (D.Lgs. 81/08 art. 262 c. 1 lett. a) 

Amianto

In caso di modifiche che hanno comportato un mutamento significativo dell’esposizione dei lavoratori.

D.Lgs. 81/08 art. 249 c. 3

Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40 per il datore di lavoro. (D.Lgs. 81/08 art. 262 c. 1 lett a)

Agenti biologici

In caso di modifiche dell'attività lavorativa significative e, in ogni caso, ogni tre anni.

D.Lgs. 81/08 art. 271 c. 1, 3 e 5

Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40 per il datore di lavoro (D.Lgs. 81/08 art. 282 c. 1 

Agenti fisici (tutti quelli disciplinati dal D.Lgs 81/08)

Almeno ogni quattro anni, da parte di personale nell'ambito del servizio prevenzione e protezione in possesso dei necessari requisiti professionali.

D.Lgs. 81/2008 art. 181 c. 2

Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da € 2.740,00 a € 7.014,40 per il datore di lavoro
(D.Lgs. 81/2008 art. 219 c. 1 lett. a)